|  | 

Strategie di Marketing

Cos’è il Trade Marketing?

img-responsive

Il trade marketing è quel ramo del marketing che anziché rivolgersi al consumatore finale, punta la sua attenzione su grossisti, distributori e rivenditori al dettaglio, che sono tutti elementi indispensabili della catena di distribuzione di un determinato prodotto.

Più semplicemente è l’uso di strategie di marketing verso il distributore e non nei confronti dei consumatori.

Questi, che hanno il preciso compito di consegnare al pubblico un articolo o un servizio specifico, svolgono un’importante funzione e cioè quella di fare da intermediari fra le aziende produttrici e gli acquirenti finali.

I clienti all’ingrosso possono decidere di rivolgersi in maniera diretta o indiretta alle ditte specializzate nella realizzazione di prodotti. Questi grossisti sono in grado di ripartire su vasta area, quindi in molteplici negozi, gli articoli e/o i servizi che essi hanno acquistato.

I punti di distribuzione dove si applica il trade marketing sono ad esempio: supermercati, negozi di generi alimentari, esercizi commerciali che trattano prodotti per la casa e tantissimi altri. Sono luoghi in cui il consumatore finale ha accesso a ciò che gli serve e puo’ appropriarsene tramite pagamento.

Tali negozi, vengono pure detti clienti retail. A questi fanno parte due filoni diversi: vale a dire i punti vendita corporativi e quelli indipendenti. In realtà, però sono tanti i componenti della filiera.

Al suo interno sono presenti svariate figure, comprendenti anche quelle che appaiono essere una via di mezzo tra commercianti all’ingrosso ed esercenti.

Di cosa si occupa il trade marketing?

Al trade marketing, che è un’importante tattica di mercato, sono da attribuire svariate attività. Queste non interessano semplicemente le trattative con il distributore, ma ve ne sono anche altre, vale a dire le seguenti:

  • l’adozione di nuovi prodotti da inserire in assortimento;
  • la strategia del posizionamento negli scaffale, tecnica importante che in inglese viene detta linsting fees;
  • la campagna pubblicitaria, che va effettuata per i nuovi articoli tramite l’utilizzo di campioni, locandine, espositori personalizzati, e altro.

Tramite il trade marketing vengono impiegate una serie di iniziative svolte sempre all’interno dell’area marketing. Queste si rivolgono ai mediatori commerciali, non solo per spingerli ad avere nel loro assortimento determinati prodotti, ma anche per incoraggiarli a metterli in mostra nel migliore dei modi, proponendo ad esempio sconti e/o premi, con lo scopo preciso di invogliare i clienti all’acquisto.

Generalmente quando si parla di marketing si vuole richiamare l’attenzione proprio su quest’ultimi, cioè sui consumatori finali, che sono quelli che acquisteranno il prodotto o il servizio che gli viene proposto anche in base a come viene creato il brand, infatti rientrano anche attività di branding: i distributori creano materiali promozionale dei prodotti come locandine, volantini ed altro materiale informativo.

Il prodotto in questione non passa però immediatamente, come si suol dire, dal produttore al consumatore, cioè dall’azienda che lo ha creato al fruitore finale. In realtà, esso per arrivare a quest’ultimo (il consumatore) deve attraversare un certo percorso che è formato da grossisti, distributori e altri componenti, elencati sopra, che formano la già citata catena di distribuzione. Tutto questo fa parte del processo di trade marketing.

Strategie di trade marketing

In un buono piano marketing il trade marketing ha lo scopo preciso di fare crescere la domanda di prodotti e servizi. Per giungere a questo fine impiega opportune regole e adotta giuste strategie così da aumentare il numero dei componenti della catena di distribuzione.

Se cresceranno vi saranno più grossisti, distributori, retailers, ecc. Appare evidente pertanto, che questa strategia di marketing si presenti come una valida alternativa per ottenere una maggiore richiesta di consegna di un determinato articolo.

Di conseguenza, servirsi di una buona strategia e tecnica di marketing è di primaria importanza, come lo è del resto anche nell’inbound marketing, che è quella particolare tecnica attraverso cui si cerca di attirare l’interesse delle persone grazie all’utilizzo di contenuti interessanti e di buona qualità.

Obiettivi del trade marketing

Fare in modo che un dato prodotto giunga a tutti i componenti della catena di distribuzione non è sempre facile, perché sono tanti gli aspetti da curare senza dimenticare tra l’altro di prendere pure in esame durante una buona strategia di marketing le diversità che caratterizzano la clientela .

Importante è comunque provare ad organizzarsi, cercando, con l’impiego di opportuni metodi, di ottimizzare la filiera di distribuzione per giungere ad un numero sempre crescente di consumatori finali. Se tale numero sarà in aumento, appare evidente che si otterranno dei notevoli vantaggi nella strategia aziendale.

trade-marketing

ABOUT THE AUTHOR

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website